An almost obsessive attention to what is “soundscape” (studied, reinterpreted, distorted), a long list of collaborations with Italian and world champions of the experiment (from Bruno Dorella and Amy Denio), the flattering attention and accolades given to him by a giant like Thurston Moore of Sonic Youth. The electro-acoustic adventure of Francesco Giannico shows on the field and with the facts its four quarters of nobility, and with “Suggestions” is ready to innervate also roBOt of its so human and almost alien “real” charme.

http://www.robotfestival.it/2013/eng/artists/45/francesco-giannico.html

“Un’attenzione quasi maniacale a ciò che è “paesaggio sonoro” (studiato, reinterpretato, stravolto); un lungo elenco di collaborazioni con campioni della sperimentazione italiana e mondiale (a partire da Bruno Dorella ed Amy Denio); l’attenzione e i lusinghieri riconoscimenti datigli da un gigante come Thurston Moore dei Sonic Youth. L’avventura elettro-acustica di Francesco Giannico dimostra sul campo e coi fatti i suoi quattro quarti di nobiltà, ed è pronta, con “Suggestions” ad innervare anche roBOt del suo fascino così umano e “reale” da risultare alieno.”

http://www.robotfestival.it/2013/ita/artists/45/francesco-giannico.html