Rural Sounds – Workshop in Ecologia del Suono’
 
Nell’ambito del festival “Sentieri di Suoni’ https://www.facebook.com/events/844912392304017/ in collaborazione con Kodama Sperimentazione Rurale Multifunzionale ass. Albero di Vita, associazione Eco, ass. La Slucadora ass. Archivio Italiano Paesaggi Sonori
 
1 e 2 Luglio 2016
costo: 100 euro
presso il Museo del Castagno e Antico Ospitale S.Giacomo (Zocca, provincia di Modena)*
 
****15 posti disponibili | Deadline 25 giugno****
 
 
Ascoltare il paesaggio sonoro, interrogarlo, registrarlo e manipolarlo può mettere in luce aspetti del territorio che ignoravamo completamente o che semplicemente possono essere riletti in chiave diversa. Il vantaggio di un territorio relativamente poco antropizzato come quello dell’appennino modenese, nella splendida cornice del monte San Giacomo, vicino Zocca(Mo), è quello di poter offrire una molteplicità di segnali sonori molto più facilmente intellegibili per il nostro cervello rispetto ai consueti ambienti urbani dove i decibel di troppo e le infinite sorgenti di suono distraggono l’ascoltatore, lo disturbano sino ad assuefarlo ad una continuo tappeto sonoro indistinto.
Il workshop è tenuto da Francesco Giannico, musicista elettroacustico, tra i fondatori dell’Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori.
Soundwalk
Verranno svolte soundwalk all’interno di un territorio magnifico in cui la biodiversità faunistica, tipicizzata da distese di castagneti e boschi di betulle, viene esaltata dalla morfologia della zona, contraddistinta da fenomeni carsici come cavità, pozzi, doline.
 
Sound Editing
L’editing delle tracce è prerogativa dei partecipanti che verranno messi nelle condizioni tecniche di poter lavorare sul materiale da loro stessi registrato affinchè possa essere poi riutilizzato per creare una performance elettroacustica ed una installazione sonora.
 
L’installazione
In un sistema quadrifonico all’interno delle sale del Museo del Castagno, verrà riprodotta una sintesi sonora del paesaggio documentato cercando di amplificare al massimo l’effetto di spazializzazione del suono. Il materiale audio utilizzato sarà quello prodotto dai partecipanti.
 
La performance
La performance elettroacustica collettiva è un momento quasi magico,una sorta di catarsi per i partecipanti che vedono finalmente compiersi la parabola vitale dell’oggetto ‘suono’ che non finisce per essere solo misero frammento digitale destinato all’archiviazione ma vero nucleo creativo di propulsione da cui diramare infiniti progetti paralleli.
 
PROGRAMMA DEL WORKSHOP
 
*Primo giorno
1)presentazione Gruppo di Lavoro
2)Introduzione al paesaggio sonoro
3)tecniche di registrazione digitale
4)Soundwalk / Ascolti dedicati.
5)Formati audio, posizionamento, microfono e registratori digitali
Soundscaping e tecniche di rappresentazione sonora
6)Riduzionismo e sintesi del paesaggio sonoro, macrovisione dell’ascolto/ascolto di insieme: piccoli suoni, piccoli spazi, grandi suoni, grandi spazi.
 
Secondo Giorno
1)Editing del materiale raccolto
2)Realizzazione dell’installazione sonora
3)Performance LIVE (verrà realizzata una performance live sotto la guida del docente. Verrà di fatto costituito un piccolo ensemble improvvisativo che munito di laptop e con un codicillo concordato preventivamente col docente ed i compagni di corso si esibirà in una improvvisazione “controllata”).
 
COME ARRIVARE
*Treno:
Per chi arriverà in treno nella mattinata di venerdì 1 luglio ci sarà un punto di incontro in orario da stabilire presso la stazione di Vignola. Dalla stazione centrale di Bologna a Vignola c’è la linea ferroviaria gestita da Tper.it, questi gli orari:
 
*Automobile:
Il museo del Castagno è a Monte S.Giacomo, un colle nei pressi di Zocca. Da Bologna prendere la bazzanese direzione Vignola, ma dopo Crespellano da un bivio che troverete sulla sinistra seguire le indicazioni per Zocca. Arrivati nei pressi di Zocca il museo ha poi indicazioni stradali chiare.
 
MATERIALE OCCORRENTE
Il tutor metterà a disposizione il proprio registratore ma naturalmente ogni partecipante ha la possibilità di portare eventuali registratori aggiuntivi. Sarà inoltre necessario per l’editing e per il live collaborativo portare il proprio pc portatile (e un cavo su indicazione del docente a chiusura iscrizioni)
 
Il Workshop è aperto a tutti, non è necessario avere competenze musicali e/o informatiche.
 
Per i partecipanti al workshop sarà possibile dormire direttamente presso l’Ospitale S.Giacomo (di fianco al Museo del Castagno) con un contributo di 24€ per le due notti (portarsi il cambio lenzuola singole o sacco a pelo). Al venerdì e sabato sera sarà possibile anche una cena biologica contadina a prezzi popolari. Ricordiamo anche per chi non fosse automunito, che ci sarà un servizio navetta il mattino di venerdì 1 luglio dalla stazione di Vignola.
 
PRENOTAZIONI POSTI LETTO:
hostruralsounds@gmail.com
Importante
***per i partecipanti al workshop sarà possibile dormire direttamente presso l’Ospitale S.Giacomo (di fianco al Museo del Castagno) con un contributo di 24€ per le due notti (portarsi un cambio lenzuola singole o sacco a pelo). Al venerdì e sabato sera sarà possibile una cena biologica contadina con prodotti nostrani a prezzi popolari. Ricordiamo anche per chi non fosse automunito, che ci sarà un servizio navetta il mattino di venerdì 1 luglio dalla stazione di Vignola.***
 
INFO SUL WORKSHOP
www.francescogiannico.com
info@francescogiannico.com
+39 349/5012612
IL TUTOR
Francesco Giannico (Taranto, 1979), musicologo, musicista elettroacustico e webdesigner. <<Un’attenzione quasi maniacale a ciò che è “paesaggio sonoro” (studiato, reinterpretato, stravolto); un lungo elenco di collaborazioni con campioni della sperimentazione italiana e mondiale (a partire da Bruno Dorella ed Amy Denio); l’attenzione e i lusinghieri riconoscimenti datigli da un gigante come Thurston Moore dei Sonic Youth”(de Robot Festival 2013 – Bologna)>>. Laureato in musicologia  con una tesi in Storia della Musica per Film e successivamente specializzatosi in Design e New Media e Progettazione Culturale, nel 2010 fonda AIPS, l’archivio italiano dei paesaggi sonori con A.Ballerini con cui da vita 3 anni dopo all’etichetta indipendente Oak Editions. Ha pubblicato i suoi dischi con svariate label e collaborato con numerosi artisti come: Matteo Uggeri, Luca Mauri, Bruno Dorella, Amy Denio, Kim Cascone, Thollem McDonas, Zac Nelson, Stefan Bonitatibus , Ben Chatwin, Mary Levykina, Anna Aleksandra Waliszewska. Fabio Orsi , Alessio Ballerini, Nicola Di Croce, Giulio Aldinucci.  Ha esposto e performato i suoi lavori presso: SOUNDFJORD – London with AIPS Collective (Postcards from Italy) // 90DBFESTIVAL  PARCO DELL’APPIA ANTICA – ROBOT FESTIVAL presso Palazzo Re Enzo a BOLOGNA – MACRO MUSEUM in Rome (‘Sleephonia’ with A.Ballerini) // FONDAZIONE CERERE (‘Chronicles’ with A.Ballerini) // MADRID MUESTRARTE EXPOSICION COLLECTIVA (‘Locus Solus’ project with Nicola Colonna) // MAXXI MUSEUM in Rome // RAI RADIO 3 LIVE – BATTITI// BERLIN MADAME CLAUDE // ROMA – MLAC – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, Sapienza Università, CINEPORTO Bari Apulia Film Commission. CASTELLO EPISCOPIO di Grottaglie (installazione audio/video e mappa sonora della città per il progetto mEte)