Tag

soundscapes Archivi - Francesco Giannico

Invisible Cities

By | News

TRIESTE SOUNDSCAPE PROJECT – WORKSHOP IN ECOLOGIA ACUSTICA
AIPS; Francesco Giannico; Alessio Ballerini; Nicola Di Croce

Il Paesaggio Sonoro è un bene culturale invisibile in continua evoluzione. Secondo Murray Schafer, i suoni dellʼambiente fin dai primordi della storia dellʼuomo non costituiscono soltanto unʼidentità culturale e sociale, ma possiedono delle valenze di natura cosmica. Partendo da questo presupposto il workshop mira alla creazione di un gruppo di lavoro che realizzerà, tramite la pratica delle “soundwalks” (passeggiate sonore) e con registratore digitale alla mano, una mappatura sonora della città, e delle “città” che essa contemporaneamente esprime. Gli iscritti al workshop saranno guidati in un tour cittadino dove, muniti di registratore digitale, campioneranno il paesaggio sonoro del territorio oggetto di studio ed impareranno ad ascoltarne i dettagli, a metterli in relazione al contesto di origine: sveleranno le trame che legano ogni suono al suo territorio fisico e culturale.

DOCENTI

Archivio Italiano Paesaggi Sonori è un collettivo nazionale di soundscapers italiani nato nel 2010 e costituitosi associazione nel dicembre 2013. Lʼintento del gruppo è quello di promuovere la cultura dei paesaggi sonori e i soundscapers italiani, performers/musicisti che si cimentano in live electronics e creano installazioni artistiche audiovisive connesse al concetto di soundscape composition. Sito web:www.archivioitalianopaesaggisonori.it

Francesco Giannico Laureato in Musicologia con una tesi in Storia della Musica per Film, specializzatosi presso l’Università di Lecce in Design e Nuovi Media e successivamente in Sound Design, è un musicista elettroacustico e videoartista. Negli ultimi anni ha focalizzato la sua attenzione sul concetto di paesaggio sonoro dando vita nel 2008 al Laboratorio di Ecologia del Suono nella città di Taranto per mezzo del quale realizza il progetto di soundscaping “Taranto Sonora”. E’ cofondatore assieme ad Alessio Ballerini del Network AIPS Archivio Italiano del Paesaggio Sonoro. Tra i suoi lavori “Urban Sounds from the Factory City” un’installazione audio/video in collaborazione con la performer Amy Denio basata sul riprocessamento dei campioni audio dell’Ilva di Taranto, il noto colosso industriale, ottenuti grazie ad un software che trasforma il codice binario di immagini jpeg prelevate da google earth in campioni audio indefiniti.

Alessio Ballerini Sound e multimedia artist, usa computer e periferiche esterne per creare suoni sperimentali ed elettroacustici, minimali e multistratificati. Esplora paesaggi reali e immaginari utilizzando field recordings, chitarra, piano e composizioni digitali, dove il suono trova la sua bellezza negli armonici ambient del substrato. Eʼ stato membro del collettivo cinematografico Postodellefragole dal 2004. Fonda nel 2010 AIPS – Archivio Italiano Paesaggi Sonori – assieme ad altri soundscapers italiani. Ha collaborato e diviso il palco con Alva Noto, Lawrence English, Oval, Retina, Enrico Coniglio, Senking, Erik Skodvin, Giuseppe Cordaro, Francesco Giannico, TU M’, Pietro Rparbelli.

Nicola di Croce è un musicista, architetto e ricercatore con base a Venezia. Il suo principale interesse di ricerca parte dal rapporto tra suono e territorio. La pratica dell’ascolto e della registrazione ambientale portano insieme ad una nuova percezione del contesto urbano e rurale, dove il linguaggio sonoro diventa un veicolo narrativo e progettuale: frammenti da rieditare come strumenti essenziali per la comprensione e la ridefinizione dello spazio circostante. Ha pubblicato diversi album acustici ed elettronici collaborando con un gran numero di musicisti, ha composto le musiche per svariati cortometraggi, installazioni e produzioni multimediali e lavorato per prestigiose istituzioni culturali come la Biennale di Venezia. È attualmente dottorando di ricerca in Pianificazione Territoriale presso lo IUAV, portando avanti una ricerca sulla cultura orale nelle aree marginali italiane. Si è laureato in architettura a Ferrara, ha collaborato in Cina con l’International Laboratory of Architecture and Urban Design (ILA&UD) e lavorato come architetto e urbanista a Roma e Berlino.

PROGRAMMA DETTAGLIATO

1. Presentazione Gruppo di Lavoro
2. Introduzione al Paesaggio Sonoro
3. Tecniche basilari di registrazione digitale
4. Soundwalks
5. I Formati audio, Il posizionamento dei Microfoni , un esempio economico e popolare di registratore digitale: “Lo zoom”
6. Soundscaping e tecniche di rappresentazione sonora
7. Le Soundwalks
8. Ascolti dedicati, riduzionismo e sintesi del paesaggio sonoro, macrovisione dell’ascolto/ascolto d’insieme: piccoli suoni, piccoli spazi, grandi suoni, grandi spazi

A CHI E’ RIVOLTO

Il Workshop è rivolto a tutti , non è necessario avere competenze specifiche in ambito musicale, lo scopo del workshop è quello di avvicinare le persone al tema del paesaggio sonoro e nello specifico evidenziare i mutamenti in atto nella città tenendo presente che il paesaggio sonoro è un bene culturale invisibile in continuo cambiamento.

NUMERO PARTECIPANTI

10 min – 30 max

LOCATION

Trieste, Piazza Cavana, Knulp

GIORNI

2 gg; 3-4 giugno

MAGGIORI INFORMAZIONI

www.archivioitalianopaesaggisonori.it

NOTE

A seguito del workshop vi sarà la creazione di un evento performativo realizzato con la partecipazione degli iscritti utilizzando il materiale raccolto nelle soundwalk. Verrà realizzata una performance live collettiva sotto la guida del docente, verrà di fatto costituito un piccolo ensemble improvvisativo che munito di laptop e con un codicillo concordato preventivamente col docente ed i compagni di corso si esibirà in una improvvisazione “controllata”.

COSTO
80 €

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

Le iscrizioni ai workshop a pagamento chiudono il 18 maggio.
Per iscriversi è necessario effettuare un bonifico bancario versando l’intera quota del workshop. Successivamente inviare una mail a info@invisiblecities.eu indicando: nome, cognome, titolo del workshop e allegare copia del bonifico bancario.

ASSOCIAZIONE QUARANTASETTEZEROQUATTRO
Unicredit Banca, Agenzia Gorizia Corso Italia
IBAN: IT 86 V 02008 12400 000101174360
OGGETTO: Quota workshop Invisible Cities

roBOt Festival – Live Gig 4th October

By | News

An almost obsessive attention to what is “soundscape” (studied, reinterpreted, distorted), a long list of collaborations with Italian and world champions of the experiment (from Bruno Dorella and Amy Denio), the flattering attention and accolades given to him by a giant like Thurston Moore of Sonic Youth. The electro-acoustic adventure of Francesco Giannico shows on the field and with the facts its four quarters of nobility, and with “Suggestions” is ready to innervate also roBOt of its so human and almost alien “real” charme.

http://www.robotfestival.it/2013/eng/artists/45/francesco-giannico.html

“Un’attenzione quasi maniacale a ciò che è “paesaggio sonoro” (studiato, reinterpretato, stravolto); un lungo elenco di collaborazioni con campioni della sperimentazione italiana e mondiale (a partire da Bruno Dorella ed Amy Denio); l’attenzione e i lusinghieri riconoscimenti datigli da un gigante come Thurston Moore dei Sonic Youth. L’avventura elettro-acustica di Francesco Giannico dimostra sul campo e coi fatti i suoi quattro quarti di nobiltà, ed è pronta, con “Suggestions” ad innervare anche roBOt del suo fascino così umano e “reale” da risultare alieno.”

http://www.robotfestival.it/2013/ita/artists/45/francesco-giannico.html

‘Luminance’ | Francesco Giannico’s New Release for Somehow Recordings

By | News

 

Luminance is the new album of Francesco Giannico released for Somehow Recordings.

“The memory element is always present in the music of Francesco Giannico. A type of memory that feeds on field recordings, sometimes piano parts, sometimes gentle pads and cinematic atmospheres. A sense of spirituality and melancholy at the same time fulfilling that is reverberated and extended thanks to the videoart works that Francesco Giannico Giannico himself produces.” 

The same title “Luminance” means like Cohen used to say that There is a crack in everything That’s how the light gets in.

buy it on http://www.somehowrecordings.co.uk/

buy it in digital format

Further‘ below is one of the tracks contained….
Francesco Giannico’s ‘Luminance’ is an elegant album. How it luxuriously incorporates elements of the classical with a glossy sheen is quite impressive. At times it sounds akin to Max Richter put through digital synthesis. The result is extraordinarily calming. With this digital sound (and it is quite electronic) there’s a sense of true organic wonder. ‘Luminance’ achieves this human effect by carefully filtering field recordings, guitar plucks, and other reminders that there is a world outside of it.
                The album begins with ‘Further’ which sets the tone for the album as a mellow, dreamy pillow of a song. ‘Lacks soul’ is an ironic name considering how deep in the center of it is a moving piano piece clouded by so much processing. Part of the joy of the song is how Francesco appears to peel away those digital layers revealing its true heart. On ‘Things we can not get’ things take a different approach. Field recordings are effectively employed on this track, the longest on the entire album. For this album there’s a true sense of drama with an uneasy melody that wheezes by. ‘A quiet dream’ takes the formula for the album and reverses it: beginning with the natural before it submerges into the edited. The album ends on a sleepy note with the narcoleptic ‘Suggestions’.
Overall it is a lovely nebulous cloud of an album. This is the perfect soundtrack for a cloudy day. For though the sky is obscured there is beauty behind it. Thus the same is true for ‘Luminance’ and its dual digital/natural format.

Sink | Francesco Giannico | 2013

By | News

 

 

Another electroacoustic / video work by Francesco Giannico

Fear to sink in this mad world…

An array of intricate, highly abstract and stimulating sound genealogies , a wide diversity of digital green field recordings sustained by solid chamber post-rocking ambiences—admiting warmer meditative inflections. A carpet of abstract minimal impressionism.

Francesco Giannico uses acoustic and electric guitars, synths, electronics, lloopp and computers.

All tracks composed, performed, recorded and mixed by Francesco Giannico

more info at

francescogiannico.com
facebook.com/anowhereplace
archivioitalianopaesaggisonori.it

Bologna Soundscape Project

By | News

WORKSHOP IN ECOLOGIA ACUSTICA BOLOGNA SOUNDSCAPE PROJECT

IL WORKSHOP E’ STATO RIMANDATO IN DATA 20 APRILE A CAUSA DI PROBLEMI TECNICI

E’ PERTANTO FISSATA LA NUOVA DEADLINE PER LE ISCRIZIONI AL 16 APRILE 2013

Media Partners:DOCUSOUND.IT |MUSICAELETTRONICA.IT |ILSOSTENIBILE.IT |

Sabato 20 Aprile 2013 Adiacenze ospiterà il workshop Bologna Soundscape Project tenuto da Alessio Ballerini e Francesco Giannico, il primo film maker e sound designer già protagonista della mostra personale Human Tree(Adiacenze, 15 dicembre 2012 – 12 gennaio 2013) , il secondo sound designer e videoartista.

Dopo le esperienze romane realizzate al Pigneto e nel quartiere San Lorenzo, i due fondatori e coordinatori dell’Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori (Aips, http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it) realizzeranno a Bologna la mappatura sonora del centro storico con l’ausilio dei partecipanti al workshop. Il risultato della mappatura verrà resofruibile online sul sito archivioitalianopaesaggisonori.it .

In un momento in cui l’ecologia acustica e il rapporto tra paesaggio sonoro e percezione è un tema molto discusso, Ballerini e Giannico si inseriranno nel contesto del centro storico di Bologna per mappare i suoni nel cuore della zona T durante una giornata del TDay (chiusura al traffico delle vie centrali di Bologna). Le registrazioni audio effettuate durante la passeggiata verranno poi utilizzate dagli stessi partecipanti sotto la guida dei due coordinatori per una performance serale all’interno degli spazi di Adiacenze.

A chi è rivolto


Il workshop è rivolto a tutti. Nelle passate edizioni hanno partecipato psicologi, studenti, ingegneri, architetti, musicisti e interessati. Non è richiesta pertanto alcuna preparazione specifica sull’argomento, in sede verranno fornite tutte le basi per poter affrontare al meglio la giornata.

Struttura del workshop


Il workshop è full immersion e comprende tutta la giornata. Dalle 10 del mattino e per tutta la mattinata si svolgerà la parte teorica: si parlerà dei concetti di ecologia acustica, paesaggio sonoro, il soundscaper e di come creare utilizzando i suoni campionati. Ai fini della performance serale, si studierà il software che verrà utilizzato per rielaborare le sonorità campionate, pertanto è auspicabile che i partecipanti siano muniti di computer portatile (mac o pc).

Nel pomeriggio si svolgerà la sound-walk (passeggiata sonora) durante la quale, registratore digitale alla mano, verranno campionati dei punti prefissati nel centro della città di Bologna, per poi cominciare a prepararsi tecnicamente al live-set serale.

Dove e quando


Il workshop avrà luogo dalle 10 alle 20 di sabato 20 Aprile 2013 presso lo spazio espositivo Adiacenze (Piazza San Martino 4f) per poi svilupparsi all’interno della T pedonale del centro storico di Bologna. La performance serale inizierà alle ore 21 presso l’Associazione Culturale Adiacenze.

Costi e prenotazione


Il workshop ha un costo di 90 euro per l’intera giornata (quota riservata agli associati di Adiacenze; per i non associati è prevista una quota aggiuntiva di 15 euro per associarsi).

Per iscriversi è sufficiente inviare l’application form in allegato (in fondo alla pagina) via e-mail all’indirizzo info@adiacenze.it specificando i dati personali e una copia del documento d’identità, e versare l’anticipo del 50% della somma entro il 16 aprile 2013 sul conto corrente della Banca Carige, Filiale di San Giovanni in Persiceto (BO), intestato all’Associazione Culturale Adiacenze, iban:

IT81 S034 3137 0600 0000 0138 180

indicando i riferimenti del pagamento (Anticipo Workshop Marzo 2013).

Il numero massimo di iscritti è di 30 persone (il workshop sarà attivato con un numero minimo di iscritti pari a 15). È richiesto ai partecipanti di portare il proprio pc/mac.

In caso di rinuncia non verrà restituito l’anticipo.

Agevolazioni


Coloro che s‘iscriveranno in coppia al workshop avranno diritto ad uno sconto del 25% a testa.

Chi viene da fuori Bologna potrà usufruire di uno sconto sempre del 25%.

Gli sconti non sono cumulabili

Informazioni aggiuntive


Il workshop è tenuto da  Alessio Ballerini e Francesco Giannico, musicisti elettroacustici e coordinatori dell’Archivio Italiano Paesaggi Sonori  e sarà il primo di una serie di workshop tenuti all’interno dello spazio espositivo Adiacenze che avranno luogo durante tutto il 2013.

Durante la giornata del workshop sarà presentata l’installazione La Radio A Pedali, un progetto prodotto da Radio Papesse in collaborazione con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e RAI Radio3.
La Radio A Pedali è un progetto partecipativo con cui Radio Papesse ha voluto innescare una riflessione sui concetti di energia – rilasciata da arte e cultura – e sosnenibilità sia culturale che ambientale.
“In occasione della Notte Bianca di Firenze, il 30 giugno 2011, abbiamo invitato chiunque volesse, a unirsi a noi in una parata in bicicletta, con la sola condizione di portare con sè una radio sintonizzata su RAI Radio3, che quella sera avrebbe trasmesso in diretta il concerto in programma al Teatro Comunale di Firenze: musiche di Beethoven e Liszt interpretate dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Metha con Daniel Barenboim al pianoforte solista.
Per tenere traccia dell’evento abbiamo invitato il musicista e sound artist Alessio Ballerini a registrare i suoni della parata e il lavoro che ha realizzato per Radia – oltre alla cartolina sonoradell’evento – è solo una parte di un articolato progetto sonoro che è ancora in via di sviluppo…”
Maggiori info: http://www.alessioballerini.com/ballerini-laradioapedali.html

Informazioni 

Per info: Adiacenze, Piazza San Martino 4f, 40126 Bologna, Italy, www.adiacenze.it

APPLICATION 


http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it/archivio/sites/default/files/application.pdf

 

Sleephonia Opening 8 febbraio 2013 dalle ore 19.00 – Factory (ex Mattatoio di Testaccio)

By | News

Glad to invite you at my exhibition/performance with Alessio Ballerini concerning our last audio video work called “Sleephonia” about night sounds of Rome.

Sleephonia Opening 8 febbraio 2013 dalle ore 19.00 – Factory (ex Mattatoio di Testaccio)

DOWNLOAD FULL PROGRAM 

ENG
Sleephonia – Sounds of the Sleeping city
Soundscapers Alessio Ballerini and Francesco Giannico have recorded sounds and took pictures of a sleeping city. A growing audiovisual alienating work , which  takes us from the darkness to the awakening of the city.

ITA
Sleephonia – I suoni della città che dorme
I soundscapers Alessio Ballerini e Francesco Giannico hanno registrato i suoni e ripreso le immagini di una città addormentata. Un crescendo audiovisivo straniante, ci accompagna dal buio fino al risveglio della città.

durata 40 min

video ALESSIO BALLERINI
sound location FRANCESCO GIANNICO
soundscaping ALESSIO BALLERINI & FRANCESCO GIANNICO
Aips-Archivio italiano paesaggi sonori

Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori

ENG
Sleephonia – Sounds of the Sleeping city
Soundscapers Alessio Ballerini and Francesco Giannico have recorded sounds and took pictures of a sleeping city. A growing audiovisual alienating work , which  takes us from the darkness to the awakening of the city.

ITA
Sleephonia – I suoni della città che dorme
I soundscapers Alessio Ballerini e Francesco Giannico hanno registrato i suoni e ripreso le immagini di una città addormentata. Un crescendo audiovisivo straniante, ci accompagna dal buio fino al risveglio della città.

durata 40 min

video ALESSIO BALLERINI
sound location FRANCESCO GIANNICO
soundscaping ALESSIO BALLERINI & FRANCESCO GIANNICO
Aips-Archivio italiano paesaggi sonori

Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori

Here below there’s all entire program in pdf format.

Lacks Soul

By | News

Lacks Soul from FRANCESCO GIANNICO on Vimeo.

 

ENG
When we can not feel our feelings. When, while hearing them, we are not able to give them a precise meaning. When we lose control but immediately we remember that we are made of flesh and that we are able to try everything on our skin.
This is “Lacks Soul: the realization that there is something intangible that is missing but that allows us to live.

ITA
Quando non riusciamo a sentire le nostre sensazioni. Quando, pur sentendole, non siamo capaci di attribuire loro un significato preciso. Quando crediamo di perdere il controllo ma immediatamente ci ricordiamo che siamo fatti di carne viva e che siamo in grado di provare tutto sulla nostra pelle.
Questo è LACKS SOUL: la consapevolezza che esiste qualcosa di impalpabile che manca ma che ci permette di vivere.

Roma Soundscape Project II – San Lorenzo

By | News

Nell’ambito del Main OFF 2012 , nono congresso di arti e musiche elettroniche indipendenti)

in collaborazione con Brusio Netlabel e Sguardo Contemporaneo , AIPS organizza questo workshop che si propone come secondo step del Roma Soundscape Project (la mappa sonora di Roma) dopo aver realizzato la mappa sonora del Pigneto ora è la volta del quartiere San Lorenzo

Nello specifico si parlerà di ecologia acustica e lo scopo sarà quello di creare un gruppo di lavoro che, registratore digitale alla mano, realizzerà la mappatura sonora del cuore di San Lorenzo, uno dei quartieri storici della capitale. Dalle mura, passando per la piazza centrale fino al pastificio Cerere ed il Cinema Palazzo. Le registrazioni audio effettuate verranno poi utilizzate dagli stessi iscritti al workshop che, sotto la guida dei coordinatori, formeranno una sorta di ensemble di laptop e oggetti sui quali poter manipolare il materiale in tempo reale assieme ai coordinatori del progetto.
Struttura del Workshop\\\\ Il workshop è full immersion, comprende pertanto l’intera giornata. Al mattino verrà svolta la parte teorica: concetti base di ecologia acustica, il concetto di paesaggio sonoro, il soundscaper, come creare con i suoni registrati. Verrà inoltre affrontato lo studio del software che sarà installato sui computer portatili degli iscritti e come utilizzarlo durante il live serale usando il materiale audio raccolto.

Nel pomeriggio si svolgerà la sound-walk (passeggiata sonora) durante la quale, registratore digitale alla mano, verranno campionati dei punti prefissati nel quartiere San Lorenzo, per poi cominciare a preparasi tecnicamente al live-set serale.


Dove & Quando\\\\\\\ Il workshop si svilupperà dalle ore 10.00 alle ore 20.00 del 20 ottobre 2012, e prenderà forma attraverso il quartiere S. Lorenzo, Roma. La performance serale verrà sviluppata presso il Nuovo Cinema Palazzo


Costi e Prenotazioni\\\\\\ Il workshop ha un costo di 70 euro per l’intera giornata, 50 euro per chi verrà da fuori Roma. Per iscriversi è sufficiente inviarci una mail con la scheda d’iscrizione che trovate in allegato in fondo a questa pagina con una fotocopia del documento d’identità e l’anticipo del 50% della somma entro il 10 ottobre 2012 sulla postepay 4023 6005 8542 3413 indicando i riferimenti del pagamento (data).

Nel caso di rinuncia a seguire il workshop non verrà restituito l’anticipo.Il workshop è tenuto da Francesco Giannico e Alessio Ballerini  musicisti elettroacustici e coordinatori dell’ Archivio Italiano Paesaggi Sonori

http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it/


INFO\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\
info@archivioitalianopaesaggisonori.it
http://www.brusionetlabel.net/festival2012

ENG

As part of the Main OFF 2012 , 9th congress of arts and indipendent electronic music and in collaboration with  Brusio Netlabel  and  Sguardo Contemporaneo , AIPS (Italian Soundscapes Archive)  is organizing this workshop as a second step of the Rome Soundscape Project (the soundmap of Rome), after making the sound map of Pigneto area
now it’s time to soundmapping the San Lorenzo district.

Main argument is acoustic ecology and the purpose is to create a sound map of  San Lorenzo district, one of the historic places of the capital. From the walls, through the central square until Pastificio Cerere and the Cinema Palazzo.

Audio recordings made will then be used by the members at the workshop, under the guidance of the coordinators,to form a sort of laptop ensemble so they can  can manipulate  in real time guided  the coordinators of the project.


Structure of the Workshop \ \ \ \
The workshop is full immersion, therefore, include the entire day. In the morning will be held on the theoretical part: basic concepts of acoustic ecology, the concept of soundscape, the soundscaper, how to create with recorded sounds. This will also address the study of the software that will be installed on laptops members and how to use it during the live evening using the audio material collected.

In the afternoon there will be the sound-walk (walk score) during which digital recorder in hand, will be sampled points set in the San Lorenzo district, and then start to prepare technically live-set evening.


Where & When \ \ \ \ \ \ \ 
The workshop will start from 10 am to 08 pm on October 20th 2012, and will continue through the streets of S. Lorenzo, Rome. The evening performance will be developed at the Cinema Palazzo.


REGISTRATION FEES  \ \ \ \ \\  
The workshop has a fee of € 70 for the whole day, 50 euro for those who come from outside Rome. To subscribe just send us an e-mail with the registration form you find on here below in attachement with a copy of your document and a deposit of 50% of the amount by October 10, 2012 charging this card 4023 6005 8542 3413 postepay and giving by mail the reference of payment.

No refunding if you surrender

The workshop is taught by Francesco Giannico  and Alessio Ballerini both coordinators of AIPS Italian Soundscapes Archive

http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it/


INFO\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\
info@archivioitalianopaesaggisonori.it
http://www.brusionetlabel.net/festival2012

 

Radio 3 Session | Francesco Giannico

By | News

At the end of the list below, this night … on air on Radio 3 rai listen to me 🙂

Al termine della lista dei brani del programma radio sotto…, questa notte (da mezzanotte sino a 01:30) potete ascoltarmi su Rai Radio 3 😉

LINK RADIO 3

CAGE (5.9.1912 – 12.8.1992)

JOHN CAGE, Excerpt # 1, da “Caged/Uncaged – A Rock Experimental Homage To John Cage” – Get Back Get5301

DEBBIE HARRY, In Just-Spring, da “Caged/Uncaged – A Rock Experimental Homage To John Cage” – Get Back Get5301

JOHN CAGE, Excerpt # 2, da “Caged/Uncaged – A Rock Experimental Homage To John Cage” – Get Back Get5301

AUDIOBOX:

ALVIN CURRAN, Caged Notes ’79

JOHN CAGE, A Room For Piano, da “John Cage” – Get Back Get412

JOHN CAGE, Seven Haiku, da “John Cage” – Get Back Get412

JOHN CAGE, Totem Ancestors, da “John Cage” – Get Back Get412

JOHN CAGE, Cheap Imitation I, da “Cheap Imitation” – Cramps Records CRSCD 117

BATTITI DAL VIVO: FRANCESCO GIANNICO, chitarra e laptop