was successfully added to your cart.

Cart

Tag

field recordings Archivi - Francesco Giannico

Live in Milan / 28th March with “Flow Signs” project

By | News

“FLOW SIGNS” (Francesco Giannico, musicista elettroacustico e video-artista e Theo Allegretti, pianista jazz e compositore) approda al “MACAO”, il nuovo centro milanese per le arti, la cultura e la ricerca, ospite della Rassegna ZAUND, un variegato contenitore di musiche e sperimentazioni.

Del resto, non poteva esserci migliore contesto per ospitare il progetto che si muove verso territori meno esplorati di arte e generi, ne travalica i confini e li contamina.

Sarà anche l’occasione per presentare, la prima volta a Milano, il nuovo CD “Flow Signs” co-prodotto da Monkey Records (eclettica label neozelandese con base a Berlino) e Oak-editions (art-label ambient e soundscape, nata da una costola di AIPS-Archivio Italiano Paesaggi Sonori).
Una performance non comune, per i palati più ricercati.

Il progetto “Flow Signs” nasce dall’incontro di Francesco Giannico, musicista elettroacustico e video artista, con Theo Allegretti, pianista ambient-jazz e compositore, sulla base di una sensibilità poetica e musicale comune che favorisce paesaggi naturali, ambientazione surreale e scenari interiori, quali luoghi particolari da cui emergono suggestioni che fornirebbero una visione diversa anche della nostra vita quotidiana.

Il flusso ci può catapultare in uno stato mentale di inconsapevolezza cosciente, come se si venisse spazzati via da una corrente d’acqua e allo stesso modo Francesco Giannico (laptop, field recordings, oggetti, chitarra) e Theo Allegretti (pianoforte, pianoforte preparato), con tale approccio espressivo, creano un unico flusso cinematico e visionario.
L’uso intuitivo, improvvisativo e atipico del pianoforte, calato in atmosfere ambient e minimal e arricchite da tratti di jazz contemporaneo, si muove in bilico sempre alla ricerca di una commistione con gli interventi messi in gioco dall’altro artista che si concretizzano in riprocessamenti in tempo reale di materiale sonoro, atmosfere dilatate create grazie all’aiuto di pads, glitch, crepitii, scricchiolii e suoni della memoria.

Pertanto, insieme ad una impostazione onirica, visionaria, cinematica e introspettiva, vi è anche un tentativo di combinare diverse forme del background musicale di entrambi i musicisti, per ottenere un risultato unico, pienamente godibile ed entusiasmante e allo stesso tempo di un certo interesse stilistico.

“Macao” – Rassegna ZAUND 
28 Marzo 2014 – ore 21,00. 
Viale Molise, 68 – Milano.

Ingresso Sottoscrizione

http://www.flowsigns.net/ (Sito Ufficiale del Progetto)
http://oak-editions.com/ (Sito della Label)
http://www.francescogiannico.com/
http://www.theoallegretti.com/

SonorApuliae 2013 | Bari Sonora

By | News

ARCHIVIO ITALIANO DEI PAESAGGI SONORI E MEDIATECA REGIONALE PUGLIESE

PRESENTANO 28|29 giugno SONORAPULIAE 2013  – Bari Sonora

Workshop in ecologia del suono e paesaggi sonori

di Francesco Giannico e Alessio Ballerini

foto di Sante Cutecchia

Sono aperte le iscrizioni al workshop SONORAPULIAE – BARI SONORA, che si svolgerà in Mediateca Regionale Pugliese a Bari venerdì 28 e sabato 29 giugno, condotto dai coordinatori dell’ARCHIVIO ITALIANO DEI PAESAGGI SONORI Francesco Giannico e Alessio Ballerini, sound artists e musicisti elettroacustici ma anche videoartisti e filmmakers.

Con questa iniziativa s’inaugura la collaborazione tra MEDIATECA REGIONALE PUGLIESE e il collettivo di soundscapers italiani e performers/musicisti che hanno l’obiettivo di promuovere la cultura dei paesaggi sonori attraverso installazioni artistiche audiovisive connesse al concetto di soundscape composition. L’ARCHIVIO ITALIANO DEI PAESAGGI SONORI ha in passato già portato la sua esperienza in Puglia, a Bisceglie e a Taranto, e la Mediateca si propone oggi di portare avanti con loro un progetto di mappatura sonora del territorio pugliese in collaborazione con le Associazioni e istituzioni Bibliotecarie interessate.

Il workshop si svolgerà la mattina dalle 10:00 alle 13:00 nella sede della Mediateca Regionale in Bari alla Via Zanardelli 36 con una parte teorica dedicata ai concetti di ecologia acustica e paesaggio sonoro. Nel pomeriggio dalle 16:00 alle 18:30 e la mattina di sabato 29 ci si immergerà invece nella Città Vecchia facendo esperienza di sound-walk (passeggiata sonora) durante la quale, registratore alla mano, verranno campionati i suoni di punti prefissati all’interno del centro storico.

Il workshop terminerà il 29 giugno con un live-set elettroacustico alle ore 21:00 in Mediateca.

Le registrazioni audio effettuate durante la passeggiata verranno utilizzate dagli stessi partecipanti, sotto la guida dei due coordinatori per una performance, all’interno della quale il progetto dell’Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori per la serata sposerà i film dell’ARCHIVIO OGGETTI SMARRITI di cinema amatoriale pugliese, un nuovo incontro tra suoni ed immagini. Infatti, il live-set sonorizzerà una selezione di film appartenenti alle famiglie pugliesi che hanno deciso di donare le proprie memorie private in celluloide all’Archivio Oggetti Smarriti.

Il risultato della mappatura sonora sarà reso fruibile sul sito www.archivioitalianopaesaggisonori.it e sul sito della Mediateca www.mediatecapuglia.it

A chi è rivolto

Il workshop è rivolto a tutti fino un massimo di 20 persone. Nelle passate edizioni hanno partecipato piscologi, studenti, ingegneri, architetti, musicisti e interessati. Non è richiesta pertanto alcuna preparazione specifica sull’argomento, in sede verrano fornite tutte le basi per poter affrontare al meglio la giornata.

Info e Iscrizioni

Per info sui costi e le modalità d’iscrizione basta compilare il form online direttamente sul sito http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it/bari-sonora-iscrizione per ulteriori chiarimenti è possibile contattare l’organizzazione via e-mail info@archivioitalianopaesaggisonori.it o telefonicamente 349/5012612
Le pagine web dei coordinatori invece sono: http://www.francescogiannico.com ; http://www.alesioballerini.com

La data ultima per iscriversi è il 21 giugno

‘Luminance’ | Francesco Giannico’s New Release for Somehow Recordings

By | News

 

Luminance is the new album of Francesco Giannico released for Somehow Recordings.

“The memory element is always present in the music of Francesco Giannico. A type of memory that feeds on field recordings, sometimes piano parts, sometimes gentle pads and cinematic atmospheres. A sense of spirituality and melancholy at the same time fulfilling that is reverberated and extended thanks to the videoart works that Francesco Giannico Giannico himself produces.” 

The same title “Luminance” means like Cohen used to say that There is a crack in everything That’s how the light gets in.

buy it on http://www.somehowrecordings.co.uk/

buy it in digital format

Further‘ below is one of the tracks contained….
Francesco Giannico’s ‘Luminance’ is an elegant album. How it luxuriously incorporates elements of the classical with a glossy sheen is quite impressive. At times it sounds akin to Max Richter put through digital synthesis. The result is extraordinarily calming. With this digital sound (and it is quite electronic) there’s a sense of true organic wonder. ‘Luminance’ achieves this human effect by carefully filtering field recordings, guitar plucks, and other reminders that there is a world outside of it.
                The album begins with ‘Further’ which sets the tone for the album as a mellow, dreamy pillow of a song. ‘Lacks soul’ is an ironic name considering how deep in the center of it is a moving piano piece clouded by so much processing. Part of the joy of the song is how Francesco appears to peel away those digital layers revealing its true heart. On ‘Things we can not get’ things take a different approach. Field recordings are effectively employed on this track, the longest on the entire album. For this album there’s a true sense of drama with an uneasy melody that wheezes by. ‘A quiet dream’ takes the formula for the album and reverses it: beginning with the natural before it submerges into the edited. The album ends on a sleepy note with the narcoleptic ‘Suggestions’.
Overall it is a lovely nebulous cloud of an album. This is the perfect soundtrack for a cloudy day. For though the sky is obscured there is beauty behind it. Thus the same is true for ‘Luminance’ and its dual digital/natural format.

Following | Francesco Giannico , Steve Bonitatibus , Zac Nelson | 2013

By | News

 

Following is the desire to go beyond.

electronics,objects and video | Francesco Giannico
guitar | Steve Bonitatibus
drums | Zac Nelson
Francesco Giannico uses acoustic and electric guitars, synths, electronics, lloopp and computers.

All tracks composed, performed, recorded and mixed by Francesco Giannico

more info at

http://www.francescogiannico.com
http://www.facebook.com/anowhereplace
http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it

Bologna Soundscape Project

By | News

WORKSHOP IN ECOLOGIA ACUSTICA BOLOGNA SOUNDSCAPE PROJECT

IL WORKSHOP E’ STATO RIMANDATO IN DATA 20 APRILE A CAUSA DI PROBLEMI TECNICI

E’ PERTANTO FISSATA LA NUOVA DEADLINE PER LE ISCRIZIONI AL 16 APRILE 2013

Media Partners:DOCUSOUND.IT |MUSICAELETTRONICA.IT |ILSOSTENIBILE.IT |

Sabato 20 Aprile 2013 Adiacenze ospiterà il workshop Bologna Soundscape Project tenuto da Alessio Ballerini e Francesco Giannico, il primo film maker e sound designer già protagonista della mostra personale Human Tree(Adiacenze, 15 dicembre 2012 – 12 gennaio 2013) , il secondo sound designer e videoartista.

Dopo le esperienze romane realizzate al Pigneto e nel quartiere San Lorenzo, i due fondatori e coordinatori dell’Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori (Aips, http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it) realizzeranno a Bologna la mappatura sonora del centro storico con l’ausilio dei partecipanti al workshop. Il risultato della mappatura verrà resofruibile online sul sito archivioitalianopaesaggisonori.it .

In un momento in cui l’ecologia acustica e il rapporto tra paesaggio sonoro e percezione è un tema molto discusso, Ballerini e Giannico si inseriranno nel contesto del centro storico di Bologna per mappare i suoni nel cuore della zona T durante una giornata del TDay (chiusura al traffico delle vie centrali di Bologna). Le registrazioni audio effettuate durante la passeggiata verranno poi utilizzate dagli stessi partecipanti sotto la guida dei due coordinatori per una performance serale all’interno degli spazi di Adiacenze.

A chi è rivolto


Il workshop è rivolto a tutti. Nelle passate edizioni hanno partecipato psicologi, studenti, ingegneri, architetti, musicisti e interessati. Non è richiesta pertanto alcuna preparazione specifica sull’argomento, in sede verranno fornite tutte le basi per poter affrontare al meglio la giornata.

Struttura del workshop


Il workshop è full immersion e comprende tutta la giornata. Dalle 10 del mattino e per tutta la mattinata si svolgerà la parte teorica: si parlerà dei concetti di ecologia acustica, paesaggio sonoro, il soundscaper e di come creare utilizzando i suoni campionati. Ai fini della performance serale, si studierà il software che verrà utilizzato per rielaborare le sonorità campionate, pertanto è auspicabile che i partecipanti siano muniti di computer portatile (mac o pc).

Nel pomeriggio si svolgerà la sound-walk (passeggiata sonora) durante la quale, registratore digitale alla mano, verranno campionati dei punti prefissati nel centro della città di Bologna, per poi cominciare a prepararsi tecnicamente al live-set serale.

Dove e quando


Il workshop avrà luogo dalle 10 alle 20 di sabato 20 Aprile 2013 presso lo spazio espositivo Adiacenze (Piazza San Martino 4f) per poi svilupparsi all’interno della T pedonale del centro storico di Bologna. La performance serale inizierà alle ore 21 presso l’Associazione Culturale Adiacenze.

Costi e prenotazione


Il workshop ha un costo di 90 euro per l’intera giornata (quota riservata agli associati di Adiacenze; per i non associati è prevista una quota aggiuntiva di 15 euro per associarsi).

Per iscriversi è sufficiente inviare l’application form in allegato (in fondo alla pagina) via e-mail all’indirizzo info@adiacenze.it specificando i dati personali e una copia del documento d’identità, e versare l’anticipo del 50% della somma entro il 16 aprile 2013 sul conto corrente della Banca Carige, Filiale di San Giovanni in Persiceto (BO), intestato all’Associazione Culturale Adiacenze, iban:

IT81 S034 3137 0600 0000 0138 180

indicando i riferimenti del pagamento (Anticipo Workshop Marzo 2013).

Il numero massimo di iscritti è di 30 persone (il workshop sarà attivato con un numero minimo di iscritti pari a 15). È richiesto ai partecipanti di portare il proprio pc/mac.

In caso di rinuncia non verrà restituito l’anticipo.

Agevolazioni


Coloro che s‘iscriveranno in coppia al workshop avranno diritto ad uno sconto del 25% a testa.

Chi viene da fuori Bologna potrà usufruire di uno sconto sempre del 25%.

Gli sconti non sono cumulabili

Informazioni aggiuntive


Il workshop è tenuto da  Alessio Ballerini e Francesco Giannico, musicisti elettroacustici e coordinatori dell’Archivio Italiano Paesaggi Sonori  e sarà il primo di una serie di workshop tenuti all’interno dello spazio espositivo Adiacenze che avranno luogo durante tutto il 2013.

Durante la giornata del workshop sarà presentata l’installazione La Radio A Pedali, un progetto prodotto da Radio Papesse in collaborazione con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e RAI Radio3.
La Radio A Pedali è un progetto partecipativo con cui Radio Papesse ha voluto innescare una riflessione sui concetti di energia – rilasciata da arte e cultura – e sosnenibilità sia culturale che ambientale.
“In occasione della Notte Bianca di Firenze, il 30 giugno 2011, abbiamo invitato chiunque volesse, a unirsi a noi in una parata in bicicletta, con la sola condizione di portare con sè una radio sintonizzata su RAI Radio3, che quella sera avrebbe trasmesso in diretta il concerto in programma al Teatro Comunale di Firenze: musiche di Beethoven e Liszt interpretate dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Metha con Daniel Barenboim al pianoforte solista.
Per tenere traccia dell’evento abbiamo invitato il musicista e sound artist Alessio Ballerini a registrare i suoni della parata e il lavoro che ha realizzato per Radia – oltre alla cartolina sonoradell’evento – è solo una parte di un articolato progetto sonoro che è ancora in via di sviluppo…”
Maggiori info: http://www.alessioballerini.com/ballerini-laradioapedali.html

Informazioni 

Per info: Adiacenze, Piazza San Martino 4f, 40126 Bologna, Italy, www.adiacenze.it

APPLICATION 


http://www.archivioitalianopaesaggisonori.it/archivio/sites/default/files/application.pdf